Contenuto principale

Messaggio di avviso

maria montessori"Il bambino è padre dell’umanità e della civilizzazione, è il nostro maestro anche nei riguardi della sua educazione"
Maria Montessori

Articoli docenti

besUna questione pedagogica e non solo linguistica (Di Marco Pellegrino)

I mesi di Ottobre e di Novembre sono quelli in cui i team docenti o i consigli di classe traduconoi risultati delle osservazioni e delle valutazioni iniziali in obiettivi, contenuti, attività e strategie operative, dunque programmano nel medio e lungo periodo il percorso educativo che vedrà protagonisti tutti gli alunni. Tra i piani da elaborare e condividere, con colleghi e famiglie, rientrano quelli specifici, rivolti agli alunni con BES, ossia PEI, PDP e quanto risulterà necessarioprodurre, e poi applicare, per rendere la vita scolastica di ognuno più serena e rispondente alle esigenze di apprendimento. È importante ricordare che ricorrono cinque anni dall’emanazione della legge 170 che tutela i DSA e che rappresenta un passo importante della storia dell’inclusione scolastica italiana, nonostante le zone di ombra che continuano ad esserci (vedi l’eliminazione di tali disturbi dal novero di quelli che consentono di ottenere un insegnante di sostegno alla classe).

arcobalenaPercorso di lettura e scrittura creativa per il primo ciclo di scuola primaria. (di Melchiorre Simonetta - Attività Laboratoriali)

L'inizio di un ciclo somiglia al principio di un viaggio, di un'esplorazione all'interno e all'esterno di sé, un percorso di crescita e di conoscenza. Un gruppo di viandanti si ritrovano sotto lo stesso tetto, a vivere la stessa avventura, a percorrere lo stesso tragitto senza essersi scelti, casualmente, fortuitamente, sono lì; alcune fatalità hanno permesso che fossero in quell'aula e non nella classe accanto con altri bambini, con altre maestre. Lo stesso capita alle insegnanti, per cui vale il principio corretto "ogni scarrafone è bello alla maestra sua", all'inizio per lei ogni combinazione è possibile, un bambino vale l'altro, i loro sguardi non le dicono assolutamente nulla, ma lei fin da ora sa che già alla fine del primo mese di scuola, come una figura che emerge dallo sfondo, i suoi bambini predomineranno su tutti gli altri, diventeranno speciali, gli unici, i soli che potevano capitarle. Dicevo un gruppo di viaggiatori, con aspettative e paure nello zaino, con zavorre che lasceranno lungo la strada e doni da offrire, aspetti di sé e degli altri da scoprire: questa è una classe all'inizio del cammino.

Per lavorare sulla consapevolezza di questa esperienza iniziatica, scelgo un libro che ritengo adatto ai bambini di prima della scuola primaria, carico di significati legati appunto al viaggio di trasformazione e di crescita, alla consapevolezza di sé, al dono e all'incontro: "Arcobalena" di Massimo Sardi, edito da Giunti.